Prova il nuovo bettingexpert

Pronostici Baseball

AH = Asian handicap, EH = European handicap, = Marcatore, / = Over / Under, Ora = CET

Le regole del baseball

Una partita è divisa in 9 inning, ognuno dei quali è a sua volta diviso in “top” (in cui la squadra di casa difende e quella ospite attacca) e in “bottom” (in cui la squadra di casa attacca e quella ospite difende). Le squadre sono composte da 8 battitori e un lanciatore: l’obiettivo della squadra in attacco è fare più punti possibili.

Come si fa punto nel baseball? Il battitore deve colpire la pallina, fare tutte e 4 le basi (anche non in una volta sola) senza essere eliminato e tornare a casa base. Ogni ritorno a casa base è un punto. Attraverso un fuoricampo (homerun) tutti i giocatori che sono sulle basi tornano a casa, quindi un homerun può valere 1, 2, 3 o 4 punti.

Una squadra attacca finché non sono stati eliminati 3 battitori; quando questo accade, la squadra che attacca dovrà difendere e quella che ha difeso dovrà attaccare. Eliminati 3 battitori di entrambe le squadre, l’inning è terminato.

Come viene eliminato un battitore in una partita di baseball? Ci sono 3 modi per eliminare un battitore:

1- Lanciando 3 strike. Uno strike si ottiene quando il lanciatore lancia la pallina all’interno di un rettangolo immaginario (strike zone) largo quanto il piatto della base ed alto dalle ginocchia alle ascelle del battitore. Se questa condizione è rispettata, e il battitore non gira la mazza o girandola non colpisce la pallina, è uno strike. Al terzo strike (strikeout) si è eliminati.

2- La pallina appena colpita dal battitore è presa al volo da un difensore (airout).

3- I difensori ricevono (non al volo) la pallina appena battuta e la lanciano al loro compagno che sta sulla base verso la quale il battitore sta correndo (groundout).

Un battitore può andare “gratuitamente” in prima base ricevendo 4 ball, ossia quando il lanciatore lancia la pallina al di fuori della strike zone. Lo stesso effetto ha un lancio che colpisce il corpo del battitore (hit by pitch): una base gratis. Non esiste il pareggio: per aggiudicarsi la vittoria una squadra deve avere almeno un punto di vantaggio al termine del nono inning, altrimenti si giocano extra-inning finché una squadra non viene dichiarata vincitrice dell’incontro.

Come scommettere sul baseball?

Scommettere sul baseball non è semplice. Ci sono una serie di indicatori statistici di fondamentale importanza, che non puoi trascurare se vuoi scommettere in maniera ragionata. Per poter analizzare la performance passata e fare una previsione su quella futura, esistono termini e statistiche da conoscere che riguardano sia battitori che lanciatori.

Scommettere sul baseball - i lanciatori

- ERA = Earned Run Average, ossia quanti punti un lanciatore concede (in media) in una partita, se questo lanciasse per tutta la partita. ERA < 2 è ottimo, 2 < ERA < 4 è buono, ERA > 4 è discreto. Minore è la ERA, meno punti concede il lanciatore, più forte è.

- (W-L) = numero di partite che un lanciatore “vince” o “perde”. Con vittoria si intende quando un lanciatore è decisivo nel decretare la vittoria per la propria squadra. Viceversa per la sconfitta.

- Strikeout = il lanciatore elimina il battitore avversario lanciando 3 strike.

- Walk = “base ball”, ossia quando il lanciatore lancia 4 ball e il battitore guadagna gratuitamente la prima base.

Scommettere sul baseball - i battitori

- Media Battuta (AVG) = media di battute valide. Una battuta “valida” è considerata tale quando la pallina cade all’interno dei limiti laterali del campo. AVG > .300 è ottima, AVG compresa tra .250 e .300 è buona, AVG < .250 è nella media.

- RBI = Runs Batted In, ossia quelle battute che permettono a un compagno di squadra del battitore (già in base) di tornare a casa base e quindi di segnare un punto.

- 1B, 2B, 3B, HR = Singola, Doppia, Tripla, HomeRun. Dopo una battuta valida il battitore può correre fino alla prima base (1B o singola), fino alla seconda base (2B o doppia) o fino alla terza base (3B o tripla), a patto che non venga eliminato. Se manda la pallina fuori dal campo (sempre entro i limiti laterali) questo è considerato un homerun (fuoricampo), che porta a casa base tutti i compagni di squadra del battitore che si trovano già in base. Il suo valore può essere quindi di 1, 2, 3 o 4 punti (Grand Slam Homerun).